Fucina Design


progettare un evento

L’ISIA di Faenza e  la Tonino Lamborghini danno vita a Fucina Design

È stato presentato nei giorni scorsi, al Salone del Mobile di Milano, il progetto «Fucina Design». La collaborazione fra la Tonino Lamborghini e l’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (Isia) di Faenza,nata da un’idea del professor Giorgio Gurioli, ha visto un team di studenti Isia cimentarsi con l’inimitabile stile Tonino Lamborghini.

Giulia Conti, Claudia Gallo, Luca Rosso, Maria Vedova e Davide Callisesi, questi i nomi degli studenti, hanno progettato e sviluppato prodotti di design, lavorando con temi classici, cui hanno aggiunto spunti innovativi e reinterpretato i canoni mutuati dal mondo della meccanica e dell’automobilismo sportivo. Un campo in cui Tonino Lamborghini, dal lontano 1981, incarna, con i suoi quindicimila punti vendita serviti, il «made in Italy» nel mondo.

Seguendo questo spirito, si è creato un gruppo di lavoro nato e cresciuto all’interno del corso Product Design del biennio di specializzazione Isia. Corso di livello unversitario mirato alla preparazione dell’alunno nel settore della progettazione industriale.Una vera e propria prova sul campo, con la squadra, seguita dal professor Gurioli, che si è confrontata con tutte le difficoltà legate al design industriale, da quelle tecniche alle problematiche della distribuzione, piuttosto che alla tutela dei brevetti. Insomma, tutti gli ostacoli che si devono affrontare nella libera professione. Quattro i temi che sono stati sviluppati nell’ambito del progetto: orologi da polso, lampade e illuminazione per uffici e abitazioni, camera bags (porta I-pod, cellulari, pc, video camere e macchine digitali) e tableware, lavorando con ceramica e porcellana.

Un’esperienza che ha prodotto una serie di tesi di laurea che saranno discusse il prossimo 25 giugno nell’Aula Magna dell’Isia. Alla discussione assisterà anche Tonino Lamborghini. Una presenza che conferma la bontà del sodalizio fra l’istituto faentino e la prestigiosa casa di design.

planning an event

The ISIA of Faenza and Tonino Lamborghini give life to Fucina Design

The “Fucina Design” project was presented in recent days at the Milan Furniture Fair. The collaboration between Tonino Lamborghini and the Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (Isia) of Faenza, born from an idea of Professor Giorgio Gurioli, has seen a team of students from Isia try their hand at the inimitable Tonino Lamborghini style.

Giulia Conti, Claudia Gallo, Luca Rosso, Maria Vedova and Davide Callisesi, these are the names of the students, have designed and developed design products, working with classic themes, to which they have added innovative ideas and reinterpreted the canons borrowed from the world of mechanics and motorsport. A field in which Tonino Lamborghini, since 1981, embodies, with its fifteen thousand points of sale served, the “Made in Italy” in the world.

Following this spirit, a working group has been created and raised within the Product Design course of the two-year Isia specialization period. A one-level course aimed at preparing students in the field of industrial design, a real field test, with the team, followed by Professor Gurioli, who faced all the difficulties related to industrial design, from technical to distribution issues, rather than patent protection. In short, all the obstacles that have to be tackled in the liberal profession. Four themes have been developed within the project: wristwatches, lamps and lighting for offices and homes, room bags (I-pod door, mobile phones, PCs, video cameras and digital machines) and tableware, working with ceramics and porcelain.

An experience that has produced a series of degree theses that will be discussed next June 25th in the Aula Magna of Isia. Tonino Lamborghini will also attend the discussion. A presence that confirms the goodness of the partnership between the Faenza institute and the prestigious design house.

Lascia un commento