Nimbus

Nimbus

 

 

Doppio guscio in PU , luce radente che emerge dall’interno

Odue Concept

 

Double shell in PU, grazing light that emerges from the inside

Odue Concept

Lyla lamp

Lyla lamp

 

   

 

tubo di cristallo e sagome in metacrilato colorato , versione da terra e sospensione

odue concept

 

glass tube and coloured methacrylate silhouettes, floor and suspension version

odue concept

Astralis, lampada da appoggio

Astralis, lampada da appoggio

 

Stelo in acciao spazzolato, corpo in PU laccato e diffusore in policarbonato opalino. L’accensione è a sfioro sulla punta inferiore del corpo

Odue Concept

Brushed steel stem, lacquered PU body and diffuser in opal polycarbonate. The switch is overflowing on the lower body tip

Odue Concept

Talya, seduta

Talya, seduta

Seduta  avvolgente realizzata in fiberglass con la tecnica dell’infiltrazione

Odue Concept

Harpa libreria

Harpa libreria

HARPA 1

 

struttura modulare composta da piani in legno laccato e giunti in PU rigido

Odue Concept

Modular structure composed of lacquered wood tops and rigid PU joints

Odue Concept

Stand salone del mobile Milano

Stand salone del mobile Milano

stand Odue al Salone del Mobile di Milano

Continue reading

Talya

Talya

 

Poltrona Talya per ODUE (giorgio e Marco)

le immagini sono un modo diretto per condividere ed a volte spiegare cosa c’è dietro ad un progetto. Generalmente si tende a sottovalutare o celare il duro ma insostituibile lavoro che lastrica la strada della sperimentazione e del raggiungimento tangibile di una intuizione.
Ci si accorge, poi da un’analisi fatta posteriori, di quanto sia interessante “inventarsi” le tecniche per la realizzazione di un’idea. Idea che si fa strada, appunto facendo e, come tale, cresce organicamente, seguendo una sua logica si formalizza, diventa forma, e provoca stupore quando il risultato è coerente alla crescita.
E’ evidente che Talya è il risultato di questo approccio..

 

Talya armchair for ODUE (day and Marco)

Images are a direct way to share and sometimes explain what is behind a project. Generally speaking, the hard but irreplaceable work that paints the path of experimentation and the tangible achievement of intuition tends to be underestimated or concealed.
We realize, then from a later analysis, how interesting it is to “invent” the techniques for the realization of an idea. An idea that makes its way, precisely by doing and, as such, grows organically, following its logic it becomes formalized, becomes form, and provokes amazement when the result is consistent with growth.
It is clear that Talya is the result of this approach.

iter20talya